RSS

Archivio mensile:settembre 2010

Aggiornamento sezione Contatti

Nella sezione Contatti sono stati aggiunti i profili LinkedIn e Paperblog.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 settembre 2010 in Aggiornamento Blog

 

Il “rumore” che ti ricarica il telefono cellulare

Incredibile ma vero! Alcuni ricercatori della Samsung Advanced Institute of Technology hanno ideato un metodo per ricaricare la batteria del telefono cellulare sfruttando  suoni e rumori che ci circondano; la stessa conversazione prodotta ad un normale tono di voce può permettere al telefono di ricaricarsi.

La ricerca degli studiosi della Samsung vede protagonista la nanotecnologia, infatti alla base della scoperta si trova un nanomateriale ottenuto all’ossido di zinco che, posto tra due elettrodi, permette all’apparecchio di tramutare i suoni in elettricità; esattamente il procedimento inverso di ciò che succede con gli altoparlanti dello stereo. Purtroppo l’energia prodotta è ancora bassa e inoltre per produrre un voltaggio di 50 mV il materiale necessita di almeno 100 dB di potenza, molti se si pensa che una conversazione ne produce pressapoco la metà.

Questa scoperta ad ogni modo apre nuove prospettive per ciò che riguarda le energie rinnovabili; in un prossimo futuro potremmo infatti sfruttare il concerto del bar all’angolo per ottenere energia pulita. Un sogno……forse.

Fonte: Wiley online library – Advanced Materials

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 settembre 2010 in Tecnologia e Hi-Tech

 

Tag: , , , ,

Mmmmmm…… ciambelle!!!

Quando si dice Homer Simpson non si può non pensare subito alle donuts, mitiche ciambelle americane di cui va ghiotto, ma soprattutto come si può non pensare alla sua frase cult: “mmmmmmm…… ciambelle!!!” con tanto di bava alla bocca.

Deve essere la stessa cosa che hanno pensato Gabriel Russo, Gabriel Queiroz e Ricardo Balbin, tre creativi di Sao Paulo in Brasile che hanno ideato una bellissima campagna di Unconventional Marketing utilizzando una scala mobile; l’idea vede disegnate tante ciambelle sui gradini e alla fine della scala mobile il bel faccione di Homer Simpson pronto ad ingoiarle.

La trovata è stata ideata pensando al The Simpson’s Movie, anche se i tre creativi non specificano dove l’opera sia collocata, soprattutto se sia stata poi realmente realizzata o se è rimasta solo un prototipo.

Fonte: Bēhance Network

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 settembre 2010 in Marketing e Comunicazione

 

Tag: , , , , , ,

Hunter shoots a bear: il viral marketing di Tipp-Ex

La storica azienda tedesca Tipp-Ex, produttrice di correttori liquidi o a nastro, ha lanciato tramite il suo canale You Tube una interessantissima campagna di viral marketing, ora presente anche in lingua taliana: Hunter shoots a bear!

La campagna in questione vede un video caricato su You Tube dove un cacciatore, accampato in una tenda in un bosco, viene preso alla sprovvista dall’arrivo di un orso; impugnato il fucile il cacciatore non sa se sparargli ed in questo momento entra in gioco l’interattività; cliccando infatti su uno dei pulsanti che appaiono nel video, si viene indirizzati in una “custom page” su You Tube creata dalla Tipp-Ex dove il cacciatore, dopo essersi rifiutato di sparare all’orso ed aver cancellato la “parola incriminata” dal titolo del video, invita l’utente ad inserire una “keyword” per modificare l’esito del video e vedere così cosa accadrà.

E’ prevista una serie nutrita di parole chiave da poter inserire ed è molto coinvolgente per l’utente riuscire a scovarle tutte, dando così libero sfogo alla propria immaginazione; una volta inserita la “keyword” si clicca sul tasto “prova” e si visiona il video con la relativa scena, interpretata magistralmente da cacciatore ed orso attori “consumati”. Le risate sono assicurate!

Bellissimo esempio di marketing non-convenzionale ispirato a quei principi di “ludicità ed interazione”, molto applicati in quella branca del marketing 2.0 che i teorici chiamano Web Social Marketing.

Fonte: You Tube

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 settembre 2010 in Marketing e Comunicazione, Social Media

 

Tag: , , ,

Nokia: il fiato dell’Androide sul collo

Non si può certo dire che Nokia stia passando un momento tranquillo. E’ notizia dello scorso venerdì infatti, il cambio al vertice del colosso finlandese che vedrà l’inserimento come nuovo Ceo di Stephen Elop, attuale capo della divisione business di Microsoft; Elop sostituirà il dimissionario Kallasvuo. E’ notizia di oggi, inoltre, quella che vede aggiungersi alle dimissioni di Kallasvuo anche quelle di Anssi Vanjoki, suo vice e capo della divisione Smartphone di Nokia.

In questo clima bollente di fine estate si aggiunge il risultato di un’indagine condotta da Gartner, famosa società di consulenza americana, che prevede un imponente crescita della quota di mercato dell’OS Android di Google, che diventerà così il principale competitor del Symbian della Nokia entro la fine del 2010.

Subito dunque una “gatta da pelare” per il nuovo Chief Executive di Nokia, che si dovrà dimostrare all’altezza della situazione dato che oltre all’Android, anche la sempre presente Apple con l’iOS 4 per il suo iPhone sta affilando le unghie in vista di un autunno che, per il mercato degli smartphone, si prevederà più torrido dell’estate.

Fonte: Yahoo! finanzaAdnkronosWebmasterpoint

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 settembre 2010 in Attualità, Economia

 

Tag: , , , , ,

Unconventional drink: un’eruzione di soda

Girando per il web a caccia di spunti ed informazioni mi imbatto in una simpatica iniziativa di marketing non-convenzionale ideata dalla portoghese Black Milk Media per la famosa azienda di soft-drinks Schweppes.

A Oeiras in Portogallo, lo scorso agosto, è stata installata una gigantesca bottiglia proprio sopra il geyser artificiale di Paço de Arcos, creando un effetto spettacolare ad ogni eruzione; un bel esempio di marketing non-convenzionale, utile ad attirare l’attenzione di passanti e bagnanti durante tutto l’arco della giornata.

Fonte: Invisible Red

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 settembre 2010 in Marketing e Comunicazione

 

Tag: , ,

Il “nano” che ti aiuta: il nuovo iPod accessibile ai disabili

Devo ammetterlo, sono di parte! Già perché ho un debole per Apple. Ho un MacBook Pro e settimanalmente passo in rassegna il sito internet della Apple, come un drogato in crisi di astinenza.

Durante la mia ultima visita al sito scopro, con immenso piacere, che il mitico iPod nano si è rifatto il look….. e non solo! Dopo essere stato colpito dalla tempesta di colori in cui ora è possibile acquistare il lettore Mp3 per antonomasia degli ultimi anni, inizio a leggere le modifiche e le innovazioni che l’azienda guidata da Steve Jobs ha apportato a quest’ultimo modello; ora questo gioiellino di tecnologia ha dimensioni ridotte rispetto alla precedente versione, corrispondenti esattamente alle dimensioni dello schermo ora multi-tuch; design come sempre accattivante in tipico stile Apple e una interessante applicazione: Genius, che ti aiuta nella composizione di una playlist sulla base del genere musicale della canzone appena ascoltata.

Tutto questo già potrebbe bastare per decretare, a parer mio, il nuovo iPod come il must degli acquisti del prossimo autunno, ma ad incrementare questa mia impressione si aggiungono una nuova serie di funzioni ora presenti nel lettore Mp3: le funzioni di accessibilità. Queste funzioni vengono così definite in quanto permettono l’utilizzo dell’iPod anche a persone disabili con handicap di tipo visivo o uditivo; grazie all’App VoiceOver, infatti, con un semplice tocco dello schermo si può udire la descrizione vocale dell’elemento posizionato sotto il dito, in ben 29 lingue e il tutto compatibile il software iTunes, mentre per chi ha problemi di tipo uditivo, Apple ha pensato all’App Audio Mono, che permette di riprodurre entrambi i canali audio su un unico auricolare, andando in contro a chi possiede una limitata capacità uditiva in una delle due orecchie.

Quindi Apple si conferma un’azienda estremamente attenta all’innovazione si, ma senza dimenticare di occuparsi di tematiche ambientali (riduzione dell’impatto ambientale per tutti i suoi prodotti) e sociali che da sempre stanno a cuore ai consumatori più attenti, facendone quindi uno dei punti di forza dei loro prodotti e del loro brand.

Il nuovo iPod nano

Fonte: iPod nano, Accessibilità iPod e iTunes

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 settembre 2010 in Tecnologia e Hi-Tech

 

Tag: , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: