RSS

Archivi categoria: Marketing e Comunicazione

Natività 2.0: because times change

L’azienda portoghese Excentric ha creato un simpatico video dove ipotizza la natività ai giorni nostri, nell’era dei Social Media. Il risultato è ovviamente divertente e ricco di spunti di riflessione riguardo i cambiamenti che i Social Media hanno introdotto nelle nostre vite.

Enjoy!

Fonte: Ninja Marketing

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16 dicembre 2010 in Marketing e Comunicazione, Social Media

 

Tag: , , ,

Mmmmmm…… ciambelle!!!

Quando si dice Homer Simpson non si può non pensare subito alle donuts, mitiche ciambelle americane di cui va ghiotto, ma soprattutto come si può non pensare alla sua frase cult: “mmmmmmm…… ciambelle!!!” con tanto di bava alla bocca.

Deve essere la stessa cosa che hanno pensato Gabriel Russo, Gabriel Queiroz e Ricardo Balbin, tre creativi di Sao Paulo in Brasile che hanno ideato una bellissima campagna di Unconventional Marketing utilizzando una scala mobile; l’idea vede disegnate tante ciambelle sui gradini e alla fine della scala mobile il bel faccione di Homer Simpson pronto ad ingoiarle.

La trovata è stata ideata pensando al The Simpson’s Movie, anche se i tre creativi non specificano dove l’opera sia collocata, soprattutto se sia stata poi realmente realizzata o se è rimasta solo un prototipo.

Fonte: Bēhance Network

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 settembre 2010 in Marketing e Comunicazione

 

Tag: , , , , , ,

Hunter shoots a bear: il viral marketing di Tipp-Ex

La storica azienda tedesca Tipp-Ex, produttrice di correttori liquidi o a nastro, ha lanciato tramite il suo canale You Tube una interessantissima campagna di viral marketing, ora presente anche in lingua taliana: Hunter shoots a bear!

La campagna in questione vede un video caricato su You Tube dove un cacciatore, accampato in una tenda in un bosco, viene preso alla sprovvista dall’arrivo di un orso; impugnato il fucile il cacciatore non sa se sparargli ed in questo momento entra in gioco l’interattività; cliccando infatti su uno dei pulsanti che appaiono nel video, si viene indirizzati in una “custom page” su You Tube creata dalla Tipp-Ex dove il cacciatore, dopo essersi rifiutato di sparare all’orso ed aver cancellato la “parola incriminata” dal titolo del video, invita l’utente ad inserire una “keyword” per modificare l’esito del video e vedere così cosa accadrà.

E’ prevista una serie nutrita di parole chiave da poter inserire ed è molto coinvolgente per l’utente riuscire a scovarle tutte, dando così libero sfogo alla propria immaginazione; una volta inserita la “keyword” si clicca sul tasto “prova” e si visiona il video con la relativa scena, interpretata magistralmente da cacciatore ed orso attori “consumati”. Le risate sono assicurate!

Bellissimo esempio di marketing non-convenzionale ispirato a quei principi di “ludicità ed interazione”, molto applicati in quella branca del marketing 2.0 che i teorici chiamano Web Social Marketing.

Fonte: You Tube

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 settembre 2010 in Marketing e Comunicazione, Social Media

 

Tag: , , ,

Unconventional drink: un’eruzione di soda

Girando per il web a caccia di spunti ed informazioni mi imbatto in una simpatica iniziativa di marketing non-convenzionale ideata dalla portoghese Black Milk Media per la famosa azienda di soft-drinks Schweppes.

A Oeiras in Portogallo, lo scorso agosto, è stata installata una gigantesca bottiglia proprio sopra il geyser artificiale di Paço de Arcos, creando un effetto spettacolare ad ogni eruzione; un bel esempio di marketing non-convenzionale, utile ad attirare l’attenzione di passanti e bagnanti durante tutto l’arco della giornata.

Fonte: Invisible Red

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 settembre 2010 in Marketing e Comunicazione

 

Tag: , ,

“McLocal”: sempre più la nuova marketing strategy di McDonald’s

Mc Donald’s continua a provarci! Già da tempo la catena di fast food più famosa al mondo aveva iniziato ad ammiccare al mercato italiano con panini come il 280 gr. con parmigiano reggiano o con pancetta affumicata della Val Venosta, il Boscaiolo con lo speck dell’Alto Adige, il Ciociaro con panfocaccia al rosmarino o il famoso McItaly fortemente voluto dall’ex ministro delle politiche agricole e alimentari Luca Zaia; ora Mc Donald’s aggiunge a questo nutrito gruppo Mozzarillo, un nuovo panino che sostituisce la classica fetta di formaggio che da sempre accompagna il tipico hamburger americano, con una fetta di mozzarella 100% italiana e il tutto condito con una salsa al pomodoro e basilico ligure per suggellare ancor di più gli italici sapori.

Dunque un continuo avvicinarsi alla tradizione italiana da parte del colosso americano, il quale sceglie di aggiungere alla propria marketing strategy la focalizzazione su d’un particolare segmento di mercato italiano molto attento alla provenienza e alla tradizionalità degli ingredienti, segmento che altrimenti non verrebbe coperto dai panini “icona” di McDonald’s firmati USA.

Perciò ieri 7 settembre 2010 Mozzarillo è stato ufficialmente presentato al pubblico italiano con tanto di “notte bianca” organizzata a Milano e contestuale consegna gratuita del panino nei fast food aderenti della catena, per coronare così il lancio sul mercato di un panino che ha alle sue spalle un lungo periodo di lavoro finalizzato ad ottenere la forma circolare di mozzarella alta pochi millimetri da inserire nel panino e poterne così depositare il brevetto industriale.

Aggiungo inoltre che se l’esperimento McItaly ci ha insegnato qualcosa, grazie a questo nuovo panino vedremo crescere la popolarità della nostra mozzarella con conseguente incremento delle esportazioni, proprio come accaduto per il formaggio Asiago ingrediente principe del McItaly.

“McLocal” quindi, come punto d’incontro nel mercato italiano, ma soprattutto come motore dell’esportazione delle tipicità italiane nel mondo. Tutto sommato un nuovo modo di farci conoscere.

Fonte: Il Sole 24 Ore

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 8 settembre 2010 in Marketing e Comunicazione

 

Tag: , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: